«La mia Gerace», Gratteri per un giorno depone la toga per raccontare la sua città