Gerace

Francesco Maria Spanò

Francesco Maria Spanò

Giurista con un passato da pubblicista, dalle esperienze giovanili nel mondo dorato di Gerace, Francesco Maria Spanò arriva a Roma dove diventa direttore delle risorse umane dell’Università Luiss Guido Carli.

Sulle orme di personaggi illustri affascinati dalle bellezze artistiche e culturali di Gerace, come re Gustavo VI Adolfo di Svezia, e di uomini semplici, come don Carmine Rodinò “l’apparatore”, è tra i promotori, insieme alla moglie Francesca e a tanti altri amici italiani e non solo, della candidatura di Gerace a sito del Patrimonio mondiale dell’umanità (UNESCO).

Ha promosso la costituzione, presso l’ex carcere borbonico, del museo “I cinque martiri di Gerace”, che diventerà uno dei pochi musei risorgimentali del Sud Italia. Appassionato di storia e di arte, è un entusiasta ambasciatore dell’Accademia Italiana del Peperoncino.

Membro del Comitato Scientifico dell’Associazione I Borghi più belli d’Italia, dal 2018 Francesco Maria Spanò fa parte del Comitato Scientifico dell’Executive Program in Safety Management della Luiss Business School. Dal 2018 è membro del Consiglio Direttivo della Sezione Consulenza, Attività Professionali e Formazione di UNINDUSTRIA Lazio.